Il team

Mirco Urbinati

Noemi Izzo

Pietro Vitale

Marika Carcas Regnaud

Valentina Bertelli

Moto Turismo Italia è un prodotto di Minoa Group sas di Mirco Urbinati e c.,
 
Moto Turismo ItaliaMotoTurismoItalia – marchio registrato – 
contatti:
Piazza Don Minzoni n. 3, Coriano (RN)
Cf. e P.Iva 04284040401
tel. 348 0615440

info@mototurismoitalia.com – www.mototurismoitalia.com

mototurismoitalia-staff-completo
Lo staff al completo!

Nuove Idee Nuove Imprese

Nato con la formula della Business Plan Competition, dal 2002 Nuove Idee Nuove Imprese aiuta e forma giovani (tra cui neo imprenditori) con idee innovative a realizzare o rivitalizzare la propria impresa, contribuendo all’innovazione del sistema economico-industriale delle province di Rimini, Forlì-Cesena, Ravenna e della Repubblica di San Marino.

Uno strumento efficace di competizione incentivante che nel tempo ha offerto ai giovani la possibilità di veder trasformate le proprie idee in imprese innovative attraverso formazione dedicata, assistenza e supporto finanziario ai progetti premiati.

  • +20 anni di attività
  • +4107 partecipanti
  • +1468 idee di business
  • +412 business plan
  • +105 aziende nate
  • +613k premi assegnati

Soci fondatori

Molto attivi e coinvolti, fin dalle prime edizioni, i partner dell’iniziativa, uniti in una compagine sostanzialmente immutata nel tempo:

  • Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini
  • Camera di Commercio della Romagna Forlì-Cesena e Rimini
  • SUMS Società Unione Mutuo Soccorso della Repubblica di San Marino
  • Confindustria Romagna
  • Uni.Rimini SpA – Società Consortile per l’Università nel riminese
  • Agenzia per lo Sviluppo Economico – Camera di Commercio della Repubblica di San Marino
  • Associazione Nazionale dell’Industria Sammarinese
  • Università degli Studi della Repubblica di San Marino
  • L’Associazione è stata ulteriormente arricchita dall’ingresso di San Marino Innovation

www.nuoveideenuoveimprese.it

Quasi per caso, nel 2019 e in pieno lockdown, l’iscrizione.

Nessuno avrebbe scommesso che potesse essere accettato il progetto che, sebbene in nuce, aveva già una struttura ben definita.

L’accoglimento dell’idea ci ha portati a rivederlo, alla luce degli insegnamenti dei diversi professionisti che si sono avvicendati durante le lezioni.

Con tanto pathos e tanto impegno siamo riusciti, inoltre, a superare la prima ammissione accedendo alla seconda parte della competition!

Che, invero, si è rivelata anche ardua in quanto le lezioni diventavano smepre più complicate e gli argomenti… anche.

Tra un insegnamento sulla gestione delle risorse e un altro su come compilare una partita doppia, il lavoro di squadra è stato fondamentale.

Potrebbe sembrare banale, ma è proprio l’eterogeneità del gruppo ad averci permesso di arrivare, su circa 150 persone, nei primi tredici!

E ora? Ora… scopriteci!

 

Instagram